Come Funziona Una Transazione Bitcoin?

Come Funziona Una Transazione di Bitcoin?  Come inviare e ricevere pagamenti bitcoin?

“Transazione Bitcoin non confermata” ed altre misteriose diciture, andiamo a capire cosa c’è dietro.

Il Bitcoin, giorno dopo giorno, si afferma come sistema di pagamento, anzi, come IL sistema di pagamento prediletto da amanti della privacy, amanti della tecnologia e perché no, investitori che ci hanno fatto una fortuna, ma cosa fa muovere il Bitcoin?

Molti si chiederanno come inviare Bitcoin, come ricevere pagamenti Bitcoin o come ottenere Bitcoin (gratis), e questo è senza dubbio l’articolo che vi chiarirà un po’ le idee (tranne per chi cerca Bitcoin gratis, per quello c’è questo articolo qui.

Senza dubbio è obbligatorio partire dal cuore (o “core”) comune a tutte le cryptovalute, che è la Blockchain. Questa tecnologia decentralizzata, quindi che non è in mano ad un organo di controllo, è ciò che permette transazioni anonime, sicure e riconosciute da tutti gli utenti nella rete.

Ora però andiamo a vedere più nel dettaglio come si muovono i Bitcoin all’interno di questa fantomatica Blockchain (o catena di blocchi).

Ipotizziamo di avere dei Bitcoin, questi saranno visualizzati grazie ad un wallet (per chi non se la cava con l’inglese, portafogli), il nostro wallet può essere memorizzato sul nostro computer oppure essere online, ma sarà grazie a questo programma che saremo in grado di inviare Bitcoin.

Tutto quello che dovremo fare è ottenere l’indirizzo esadecimale della persona a cui vogliamo inviare la valuta, impostare la quantità di moneta da inviare (con l’aggiunta di una piccola “fee” che andremo a vedere tra poco) e il gioco è fatto! Si aspetta qualche tempo e i Bitcoin saranno disponibili dall’altra parte, semplice no? No! Il procedimento è ben più complesso di così.

Ma Allora Come c**** Funziona Una Transazione Bitcoin??

Ripartiamo dall’inizio, abbiamo parlato di Blockchain, bene, è proprio questa che contiene i nostri Bitcoin, tutte le monete inviate e ricevute rimarranno per sempre ed inesorabilmente registrate nella Blockchain. Bene, come faccio a inviare pagamenti bitcoin?Ipotizzando che l’operazione sul wallet sia avvenuta, il proprio pagamento viene firmato con una chiave privata, un codice univoco che garantirà che la transazione non venga modificata durante il transito.

A questo punto la transazione viene racchiusa in un blocco e sarà pronta ad essere elaborata dalla rete. In questo momento si potrà leggere “transazione Bitcoin non confermata”, ma solo prima che il blocco venga “minato”.

Il processo in questione si chiama “mining” ed è fondamentalmente una gara tra tutti i collaboratori della rete. Per confermare una transazione, tutti i miner, gareggiano per calcolare un valore particolare che verificherà il blocco e gli permetterà di far parte della blockchain fino alla fine dei tempi.

Il processo di mining è dispendioso a livello di risorse e molto lungo (soprattutto se molti miner partecipano alla gara), tuttavia è fondamentale per evitare che blocchi compromessi o “fasulli” rovinino la Blockchain e il sistema di transazioni. I miner vengono ricompensati con una piccola quantità di Bitcoin, derivanti anche dalla fee inserita durante la transazione.

Una volta approvato il blocco, la transazione sarà confermata e il wallet di chi dovrà ricevere la moneta potrà calcolare il totale di Bitcoin che contiene, con l’aggiunta dei Bitcoin che abbiamo appena inviato.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *