NEO vs Ethereum: Quale è La Criptovaluta Più Forte Del 2018?

NEO ed Ethereum: quale pillola prenderai?  Ci interessa questo dibattito perché siamo investitori. Dal punto di vista dello sviluppatore, la funzionalità è la cosa più importante.

Non c’è ancora fedeltà alla marca in blockchain. Quindi, se una piattaforma può fare qualcosa di meglio dei suoi concorrenti, vincerà sugli sviluppatori. Quindi quale lo fa meglio?

Questo articolo è lungo perché ho masticato tutte le informazioni che ho potuto trovare su NEO ed Ethereum e  ho digerito per voi. Ci sono molti articoli che riassumono le “differenze” tra Ethereum e NEO, ma rendono al dibattito poco giustizia.

Scavalcano le cose, non le esplorano bene, esplorano solo un aspetto, o non sono olistiche nella loro analisi e non spiegano perché le differenze contano e quale sia la loro rilevanza per il mondo reale. Ero frustrato dalla mancanza di un articolo completo. Questo articolo è la mia risposta.

Ammetto che esplorerò NEO più approfonditamente di Ethereum. Questo perché molte informazioni sono ampiamente disponibili per Ethereum. Con NEO, c’è molto meno. In quanto tale, mi concentro sulla spiegazione del NEO e poi sulla comparazione di tale spiegazione con la capacità di Ethereum.

Quindi abbi pazienza, prenditi un espresso e chiuditi in quella stanza in cui “lavori”. Questo vale il tuo tempo.

Se ti sei già chiesto dove comprare NEO, Binance è la scelta piu sicura.

Se Ethereum è Brad Pitt, NEO è il cugino di Brad Pitt, Zach Pitt – più giovane, vestito meglio e più talentuoso – ma in questo momento è relegato a servire cocktail a Brad e ai suoi amici mentre agisce sul lato.

Ethereum lo ha fatto per primo. È stato rivoluzionario ed eccitante e ha preso d’assalto il mondo criptico. Web 3.0. Oggi quasi ogni ICO è costruito sulla piattaforma di token ERC20 di Ethereum e Vitalik Buterin è una delle più grandi menti del nostro tempo.

Tuttavia, se abbiamo imparato qualcosa dal fatto che Alibaba si sta avvicinando alla capitalizzazione di mercato di Amazon e WeChat domina la scena dei social media in Cina, è che la Cina gioca secondo le proprie regole. The Land of the Red Dragon utilizza la propria tecnologia, le proprie reti e si preoccupa poco di ciò che gli Stati Uniti stanno facendo. La domanda è: NEO può competere con Ethereum e ha bisogno di farlo?

In definitiva, NEO ed Ethereum mirano a ruoli simili nella comunità cripto. Entrambi vogliono essere piattaforme per la nuova internet: per DApp (applicazioni decentrate), ICO (Initial Coin Offerings) e smart contracts.

Panoramica di Ethereum e Neo

Mentre sia NEO che Ethereum hanno blockchains generalizzati che forniscono una cassetta degli attrezzi per gli sviluppatori, i loro obiettivi sono diversi. Vorrei riassumere gli obiettivi di ciascuna piattaforma in quanto tale:

L’obiettivo di Ethereum è creare una piattaforma per lo sviluppo di DApps al fine di creare un “Internet più accessibile, più gratuito e più affidabile:” Internet 3.0.

NEO è un progetto blockchain “che utilizza la tecnologia blockchain e l’identità digitale per digitalizzare le risorse, per automatizzare la gestione delle risorse digitali mediante contratti intelligenti e per realizzare una” smart economy “con una rete distribuita.

Questo è un boccone. Analizziamo questi obiettivi per comprendere appieno i progetti. È importante capire che entrambe le piattaforme condividono molte delle stesse funzionalità, ma la distinzione nei loro obiettivi di base è molto importante.

Ethereum: l’obiettivo di Ethereum è di essere la piattaforma per DApps e in gran parte lo stanno facendo. Possiedono il mercato DApp in questo momento. La loro roadmap è dedicata a dare agli utenti e agli sviluppatori più controllo e più opzioni nello sviluppo delle loro applicazioni.

NEO: NEO sta lavorando per lo sviluppo di un prodotto per il futuro. Non solo è stato rinominato da Antshares a NEO nel giugno del 2017, ma ha anche rifocalizzato il loro marketing – con enorme successo. L’obiettivo di Neo, pur utilizzando in ultima analisi molte delle stesse tecnologie di Ethereum, è la piattaforma per una nuova economia intelligente.

In breve: Ethereum si sta sviluppando in risposta a nuove richieste. NEO sta sviluppando la propria piattaforma in previsione delle richieste future.

Cos’è una Smart Economy?

La più grande differenza tra NEO ed Ethereum è l’attenzione di NEO su un’economia intelligente. Se vogliamo comprendere appieno i NEO, dobbiamo capire perché questa distinzione è importante.

Una Smart Economy presenterà asset fisici digitalizzati. Tutte queste risorse recentemente digitalizzate avranno la prova della proprietà nella blockchain. Queste attività possono essere vendute, negoziate e sfruttate tramite contratti intelligenti. La loro proprietà può essere protetta e convalidata attraverso il modello decentralizzato della blockchain.

Abbiamo già visto iterazioni di questo tipo: dalla proposta di revisione della supply chain alle DAO (organizzazioni autonome decentralizzate – società essenzialmente decentralizzate senza un leader). Ho offerto alcuni esempi reali di questa economia in questo articolo. Ora, mentre Ethereum probabilmente supporterà molte delle stesse funzionalità di NEO, la distinzione tra gli obiettivi di Ethereum e NEO è ciò che ci interessa

La distinzione è importante perché un’economia intelligente sarà ancora sotto un governo e sotto una regolamentazione governativa. Non mi fido del governo tanto quanto il tuo prossimo libertario; Ho letto 1984 volte. Ma resta il fatto che i governi non stanno andando da nessuna parte.

Quindi, per una piattaforma che serve questa “economia intelligente”, quella piattaforma deve porre specifici pensieri e intenzioni sul modo in cui accoglierà la regolamentazione governativa. Quindi, mentre Ethereum potrebbe offrire le simili capacità blockchain, il fatto che NEO stia sviluppando PER QUESTO SCOPO è cruciale.

TLDR: un’economia intelligente è nel nostro futuro. Per soddisfare le esigenze di questa economia intelligente, la piattaforma dovrà essere specificamente progettata per questa nuova economia.

NEO e Smart Economy

NEO pone particolare enfasi sulla conformità alle normative. Per fare questo, hanno bisogno di:

Identità digitale

Penso che la privacy dovrebbe essere in prima linea negli odierni sviluppi e discussioni tecnologiche. Ma se aziende e governi stanno operando sulla blockchain, digitalizzando i loro beni e emettendo contratti intelligenti, tutti sotto l’occhio vigile del governo, non possono avere l’anonimato. Perché una piattaforma sia conforme alle normative, l’identità digitale – un’identità verificabile in forma digitale – è un male necessario.

Oggi l’identità digitale si basa su un sistema chiamato standard X.509 PKI (Public Key Infrastructure). Questo probabilmente significa tanto quanto a te quanto a me. Significa solo che esiste uno standard internazionale concordato per ciò che costituisce un’identità digitale.

Il piano di NEO è quello di rilasciare le identità digitali in conformità con questo standard e quindi proteggerle usando la blockchain. I contabili (di cui parleremo più avanti) avranno identità digitali e nomi reali. Per questo motivo, un’azione giudiziaria può essere intrapresa contro di loro, se mai necessario. Ciò è fondamentale quando si registrano le risorse finanziarie sulla rete e si mantiene la conformità normativa.

Potrebbero anche esserci aziende e progetti che effettueranno transazioni solo con persone che hanno un’identità digitale, per ragioni normative. NEO consente questa possibilità.

NEO sta già lavorando in una partnership strategica con THEKEY – un progetto sviluppato sulla piattaforma NEO che aiuterà a fornire l’identificazione digitale.

Che dire di Ethereum: Ethereum richiede ad altre DApp di sviluppare identità digitali che possano poi essere protette sulla blockchain di Ethereum. Questo non è così diverso da come funzionerà con NEO – tuttavia NEO ha chiarito, attraverso il suo piano di incorporare l’identità digitale con i suoi nodi contabili, che l’integrazione dell’identità digitale è di fondamentale importanza per l’ecosistema NEO.

TLDR: I governi non amano l’anonimato. Le industrie non amano far incazzare il governo. Se  NEO vuole l’adozione industriale, deve avere identità digitali.

Risorse digitali

Un futuro asset digitale?
Se si desidera un’economia intelligente basata su contratti intelligenti, è necessario essere in grado di sfruttare e scambiare risorse oltre la valuta. Dobbiamo essere in grado di digitalizzare asset come casa, proprietà e proprietà dell’automobile; oro, diamanti e altri elementi preziosi; computer, vestiti e cibo; anche quelle carte da baseball che tua madre continua a supplicarti di buttar via. I contratti intelligenti diventano molto più potenti quando abbiamo la possibilità di digitalizzare tutte queste risorse.

Che dire di Ethereum: molto simile al blurb dell’identità digitale. Ethereum è assolutamente in grado di proteggere le risorse digitali, ma non necessariamente saranno conformi alle normative. NEO sta assicurando che i certificati delle risorse digitali emesse saranno conformi.

OnChain

I fondatori di NEO Da HongFei e Erik Zhang fondarono una società chiamata OnChain. Comprendere la OnChain è fondamentale per capire la NEO. Non sono la stessa compagnia, ma i loro interessi si allineano e hanno una partnership insieme.

Il sistema di OnChain, noto come DNA (Decentralized Network Architecture), mira a lavorare con le imprese e il governo cinesi.  NEO funge da fondamento del DNA. Se OnChain può integrarsi con le imprese e il governo cinesi, ciò stimolerà notevolmente l’adozione di NEO.

In definitiva, DNA sviluppa blockchain pubblici e privati ​​per le imprese. Questi blockchain si collegano poi a NEO per unirsi all’economia decentralizzata. Le aziende hanno quindi tutti i vantaggi di blockchain sia pubblici che privati.

Pensa a NEO come a fornire al pubblico blockchain e al DNA di OnChain fornendo i blockchain privati. Quindi, possono collegarsi e ottenere il meglio da entrambi i mondi.

OnChain ha anche diversi progetti, partnership e notizie degne di nota che contribuiscono all’ecosistema del DNA:

  • Fondata nel 2014,
  • Prima azienda cinese di blockchain ad aderire a Hyperledger – una collaborazione di progetti che lavorano per l’integrazione di blockchain con aziende consolidate.
  • Catena legale: collabora con Microsoft China nella digitalizzazione e protezione delle firme tramite tecnologia blockchain.
  • Partner strategico di Microsoft China su più progetti
  • Ha lavorato con il Ministero dell’economia, del commercio e dell’industria giapponese
  • Votato come la migliore 50 società Fintech di KPMG in Cina
  • Partnership con Alibaba per fornire un servizio di certificazione email per Ali Cloud
  • Investimenti da Fosun Group, il più grande conglomerato privato della Cina, per integrare OnChain attraverso le loro attività.
  • Collaborazione con il governo regionale cinese – utilizzando OnChain per sviluppare servizi pubblici e identità digitale
  • Il recente sviluppo di OnChain era dell’ontologia ICO. Ontology utilizza la stessa architettura di NEO ma alla fine lavora con le aziende nella creazione di una rete dati privata e crittografata.
  • Essenzialmente, questo è importante quando abbiamo informazioni che abbiamo bisogno di assicurare, ma abbiamo anche bisogno che siano private. Ciò consentirà alle persone di portare queste informazioni in modo sicuro alle blockchain.

Riferimenti sulla roadmap di OnChain

Onestamente, non capisco perché NEO non pubblicizzi di più la loro collaborazione con OnChain. Il NEO in sé è solido, offrendo diversi potenziali benefici rispetto ad Ethereum. Ma combinato con OnChain, NEO ha davvero il potenziale per implementarsi come la piattaforma di economia intelligente dell’Est.

The Ethereum Comparison: Equivalente di Ethereum è l’Enterprise Ethereum Alliance, un’iniziativa blockchain open source dedicata al collegamento di Ethereum con il mondo degli affari. Il loro elenco di partnership è solido e impressionante – nessuna sorpresa per chi ha familiarità con Ethereum. Tra i loro membri sono inclusi: BP, HP, Toyota, MasterCard, Microsoft e Intel, tra molti altri.

  • TLDR:

OnChain è una società associata a NEO. Hanno una vasta esperienza e molti riconoscimenti nel portare blockchain alle imprese. Lavorano con aziende e governi in Oriente. Sono un enorme componente del potenziale di NEO.

  • NEOX: 

è la versione NEO di atomic swap (scambio diretto di token senza scambio) e integrazione cross-chain. Pensa ad Ark Ecosystem. Ciò consentirà alle persone di scambiare risorse crittografiche e di effettuare transazioni su diversi blockchain. Consente inoltre ai contratti intelligenti di interagire attraverso catene.

NEOX è importante perché consente la collaborazione tra blockchain (sia privati ​​che pubblici) creati da OnChain e dalla blockchain pubblica di NEO. Man mano che si sviluppano più componenti della Smart Economy, NEOX li collegherà tutti insieme.

Confronto di Ethereum: Ethereum ha la capacità di fare scambi atomici, ma l’ha completato solo una volta – questo non è per mettere giù Ethereum; NEO non ne ha mai completato uno. Tuttavia, Ethereum avrà bisogno di un’applicazione esterna per adattarsi all’integrazione cross-chain su larga scala.

  • Città di Zion:

City of Zion (CoZ) è una comunità indipendente e indipendente di sviluppatori, traduttori e designer che lavorano per il miglioramento di NEO. Hanno ricevuto finanziamenti da NEO per aiutare a incentivare lo sviluppo del progetto. La comunità ha contribuito notevolmente al NEO. Hanno sviluppato il portafoglio NEON, creato uno scanner a blocchi NEO, tradotto documenti per NEO e sviluppato la piattaforma NEX (vedi sotto). Recentemente hanno ricevuto finanziamenti NEO per assegnare $ 270.000 a 10 vincitori come parte della loro competizione DApp. È incredibilmente vantaggioso avere una rete di supporto come CoZ.

Confronto di Ethereum: non c’è un buon confronto per questo sulla rete Ethereum.

  • NEX:

è un imminente ICO sviluppato da City of Zion che offre una piattaforma per la creazione di soluzioni di pagamento e scambi decentralizzati su NEO. Si collega a NEO con NEOX.

A causa delle differenze con NEO nel modello di token, dei saldi contabili e del modo in cui il contratto intelligente interagisce – rispetto a Ethereum – NEO aveva bisogno di una soluzione per poter ospitare efficacemente gli scambi decentralizzati. NEX offre questa soluzione.

Confronto di Ethereum: già i token ERC20 sono facili da trattare con scambi decentralizzati.

  • ProjectICO:

Una società di ICO all-in-one che aiuta le aziende blockchain a sviluppare: dall’idea iniziale all’ICO. Di recente hanno deciso di trasferirsi da Ethereum a NEO. Hanno un interessante AMA Reddit sulle loro ragioni per il passaggio.

Confronto di Ethereum: TokenHub è un progetto simile che si sviluppa su Ethereum.

  • Microsoft Cina:

NEO sta attualmente ospitando una competizione per sviluppatori in partnership con Microsoft China con $ 490.000 come montepremi.

Confronto di Ethereum: Ethereum è incredibilmente ben collegato con le corporazioni consolidate. NEO sta giocando al inseguimento.

  • DApp e Ico:

Il pane e burro delle piattaforme; fino ad ora, NEO ha avuto solo un ICO (Red Pulse) e uno DApp (AdEx). Tuttavia, con diversi progetti pianificati nel prossimo futuro e con un aggiornamento del mese scorso che consentirà ai contratti intelligenti NEO di interagire con le interfacce dei siti Web, penso che questo sia solo l’inizio per NEO.

Confronto di Ethereum: Ethereum mani giù batte NEO in quest’area. Ethereum è la piattaforma go-to per ICO e DApp.

  • Ricapitolazione dell’ecosistema

Speriamo di avere una buona comprensione delle differenze tra gli obiettivi di Ethereum e NEO, nonché una buona panoramica della rete NEO e dei vantaggi della rete nell’economia intelligente. È importante capire questa rete per NEO perché NEO è più di una semplice blockchain pubblica, è un pezzo nel quadro più ampio.

Quando la blockchain pubblica della NEO può collegarsi con le blockchain private e business oriented di OnChain e in definitiva con tutti gli altri DApp sulla sua piattaforma, potrebbe davvero diventare un’economia intelligente.

Le maggiori differenze tra Ethereum e NEO

Il consumo di energia di Ethereum potrebbe alimentare 1.025.438 case americane per un anno. 
Ethereum utilizza lo stesso protocollo di Bitcoin – Proof of Work (PoW). Con Proof of Work, i computer della rete competono per risolvere formule matematiche e ottenere il diritto di confermare le transazioni nella blockchain e, quindi, proteggere la rete.

I due principali inconvenienti del protocollo PoW sono il pericolo di un attacco del 51% e il massiccio consumo di energia richiesto per la sicurezza della rete. Per questi motivi, penso che PoW sarà presto un sistema obsoleto, in quanto la blockchain passa a un nuovo protocollo chiamato Proof of Stake (PoS).

Proof of Stake funziona in modo simile a PoW eccetto che, invece di computer che convalidano la rete e ricevono premi equivalenti alla loro potenza di calcolo relativa, PoS usa titolari di token.

Coloro che detengono i gettoni possono “puntare” i propri gettoni (significa picchettare per piazzare temporaneamente i gettoni in un contratto intelligente bloccato – fino a quando il gioco è finito) e in cambio, confermare le transazioni e ricevere premi in base al numero relativo di token detenuti.

In PoW, se gestisci il 5% della potenza di calcolo totale della rete, puoi aspettarti di ottenere il 5% dei premi del blocco. In PoS, se possiedi il 5% di token, puoi anche aspettarti di ricevere il 5% dei premi di blocco.

PoS offre una soluzione ai problemi che affliggono PoW – principalmente non ci vuole praticamente energia per eseguire PoS – senza compromettere la sicurezza. Direi che migliora effettivamente la sicurezza.

Con Ethereum e tutti gli altri protocolli PoW, l’algoritmo di difficoltà (quanto è difficile risolvere la formula matematica) deve essere costantemente aggiornato per tenere conto dell’hardware del computer migliore e dei gruppi di data mining più potenti.

Non è invece necessario farlo con PoS. Con Ethereum, è possibile acquistare abbastanza hardware di calcolo per ottenere un attacco del 51%; anche dopo aver composto la rete, avresti comunque tutto l’hardware e potresti potenzialmente usarlo per attaccare altre piattaforme PoW.

Con PoS, poiché devi puntare le tue monete, qualsiasi comportamento malevolo comporta la perdita di tutte le monete puntate. Quindi, se hai acquistato il 51% di tutti i token, perdi immediatamente il tuo investimento sostanziale.

Inoltre, i costi di acquisto del 51% dei token di rete sono uguali per tutti. I costi per ottenere il 51% della potenza del computer – a causa di sconti per gli acquisti di computer di massa e paesi con elettricità estremamente economica – non lo sono.

Velocità di transazione:

Poiché NEO non funziona su PoW e ha un protocollo PoS più snello, NEO può elaborare le transazioni molto più rapidamente di Ethereum. Ora, quando li confrontiamo, ci sono sia velocità teoriche che pratiche. Le velocità di transazione teoriche rappresentano la massima velocità assoluta matematicamente possibile per la rete.

Per NEO, questo numero è di 10.000 tps (transazioni / secondo). Ethereum può fare 30tps. Nella praticità, a causa di incoerenze e difficoltà del mondo reale, NEO può fare 1.000 tps rispetto ai 15 tps di Ethereum. Con il miglioramento dei protocolli è possibile che entrambe le piattaforme si avvicinino alla loro velocità teorica.

Questa è un’enorme differenza e un enorme vantaggio per NEO. Le velocità di transazione del NEO potrebbero teoricamente adattarsi al tipo di economia intelligente che stanno immaginando; L’etereum non può.

Ora, in cambio di questa velocità, il NEO non è decentralizzato come Ethereum. Inoltre, è importante riconoscere che Vitalik ed Ethereum sono ben consapevoli di questa limitazione. Soluzioni come Raiden e sharding (due tecnologie affascinanti ma ben oltre lo scopo di questo articolo) sono sulla tabella di marcia di Ethereum e potrebbero migliorare drasticamente la velocità delle transazioni di Ethereum.

TLDR: Ethereum può effettuare transazioni a 15 tps con un massimo di 30tps. NEO può effettuare transazioni a 1.000 tps con un massimo di 10.000 tps. Ethereum ha piani e soluzioni per ridimensionare questo gap.

Forking e ridimensionamento:

Ethereum supporta l’aggiornamento del proprio software, proprio come Bitcoin. Lo descrivo qui. Il Forking non e necessariamente cattivo, ma possono certamente esserlo. Guarda il forking DAO di Ethereum per un esempio di questo.

Dopo che milioni sono stati rubati da un contratto intelligente di Ethereum, Ethereum ha deciso di rimborsare i soldi ai detentori originali. Indipendentemente dal fatto che questa decisione fosse corretta, ha diviso la comunità e Ethereum Classic è stato creato insieme a Ethereum.

Le forcelle avvengono perché non c’è una finalità nel meccanismo di consenso di Ethereum. È possibile creare contemporaneamente più catene nella blockchain: in definitiva, entrambe sono catene valide e possono continuare ad essere sfruttate.

Le forcelle si verificano costantemente ma di solito si risolvono quando la catena con la maggiore potenza del computer viene scelta come legittima. Con Ethereum, è sempre consigliabile che quando effettui una transazione, attendi fino a quando alcuni blocchi sono stati estratti sopra i tuoi prima di considerare la transazione permanente.

NEO ha finalità. Questo perché i contabili devono raggiungere un consenso del 66% per la transazione da inserire nella blockchain. Ecco un’analogia per capire questo. Immagina una prima elementare. Timmy chiede quanto costa il latte al cioccolato.

Cynthia non ha alcun concetto di prezzo (è in prima elementare per l’amor di Dio) e grida $ 15! Alcuni studenti si avvicinano a lei in accordo. Bobby è un appassionato di latte al cioccolato – conosce il suo latte. Dice $ 1,25. La maggior parte della stanza si dirige verso di lui.

Lui ha una maggioranza. Ora, supponendo che il gruppo di Cynthia capisca il loro difetto e si unisca al gruppo di Bobby, il gruppo raggiunge il consenso. Ma se Cynthia sta avendo una giornata particolarmente testarda, potrebbe continuare con la sua decisione: una forchetta. Potrebbe non essere la risposta giusta, ma ha ancora una risposta valida. Ecco come funziona Ethereum.

Solo in Israele hanno il latte al cioccolato in una borsa …

NEO funziona così. Immagina lo stesso scenario. Timmy chiede di nuovo quanto costa il latte al cioccolato. Prima parla Cynthia: “$ 15!” Qualche mormorio di supporto, ma chiaramente non è il 66% della classe, quindi la sua idea viene scartata. Il prossimo Bobby dice “$ 1,25”. Il 66% della classe sostiene la sua richiesta e, quindi, la sua idea è definitiva. Con NEO, i contabili propongono ciascuno lo stato corretto del blocco successivo. Quando il 66% di loro supporta la proposizione, il blocco è finalizzato.

Le implicazioni di questo sono enormi. La finalità è incredibilmente importante per il tipo di economia che NEO spera di sostenere. Il settore finanziario e altri mercati complicati e in rapido movimento (i mercati azionari, per esempio), non possono operare su un sistema senza finalità.

Devono sapere che quando le loro informazioni sono inserite nella blockchain, è lì per sempre. Hanno anche bisogno della certezza che la loro blockchain non diventerà improvvisamente irrilevante a causa di una forchetta.

Disaccoppiamento di GAS e NEO

Questa potrebbe essere la caratteristica più ingegnosa del NEO. Il token nativo di Ethereum è l’etere. Il gas necessario per gestire la rete Ethereum (eseguire contratti, condurre transazioni, ecc.) È in realtà solo piccole unità di etere. Non c’è separazione tra etere e gas.

Tuttavia, NEO si è disaccoppiato dal token necessario per eseguire la rete: GAS. Il token NEO è come una proprietà parziale della piattaforma NEO. I titolari di token NEO hanno il diritto di votare per i contabili. L’uso di NEO come parte della società piuttosto che come un token è favorito dal fatto che il NEO non è divisibile. NEO non è destinato a essere trattato con, ecco perché c’è GAS.

GAS è utilizzato per tutte le operazioni sulla rete NEO. Ora quando un’azienda registra o modifica le attività sulla blockchain NEO, paga

La ricetta del NEO per il successo
A mio parere, il NEO ha due possibili strade per il successo. I due percorsi del NEO verso il successo sono:

I vantaggi sopra menzionati consentono di competere direttamente con Ethereum e inizia ad essere la piattaforma go-to per ICO e lo sviluppo blockchain.
Non è in concorrenza con Ethereum ma diventa invece la piattaforma DApp e il fondamento di un’economia intelligente in Oriente.

La prima possibilità

Penso che questo sia il meno probabile dei due percorsi verso il successo. Sì, NEO batte Ethereum su diversi fronti. Ma Ethereum è già una piattaforma consolidata. E Ethereum colmerà il divario con i suoi piani di ridimensionamento in futuro. Superare Ethereum sarà molto difficile.

Tuttavia, penso che il NEO abbia molto più spazio per crescere, anche se non può competere pienamente con Ethereum. Abbiamo già visto un afflusso di ICO svilupparsi su NEO – questo aumenterà. E così facendo, il prezzo di NEO aumenterà. Credo anche che alla fine il mercato supporterà più di una piattaforma. Ma questo non significa che il NEO sostituirà mai Ethereum, specialmente in Occidente.

La seconda possibilità

Questa è sicuramente la più eccitante delle due possibilità. Prendi i quasi 1,4 miliardi di cinesi; a questo si aggiunge un mercato ancora più grande non sfruttato nell’area circostante e ciò significa che la piattaforma blockchain che cattura questo mercato renderà il mercato da 44 miliardi di dollari di Ethereum come un cambiamento di chump.

E come ho scritto prima, la Cina usa i propri prodotti e le proprie attività. Il problema è che non sappiamo nemmeno se la Cina sta cercando una piattaforma. Attualmente, la Cina ha vietato tutti gli ICO e gli scambi. Se il divieto continua, nessuno conquisterà il mercato cinese di ICO – perché non ci sarà nulla da catturare.

Quindi la domanda allora è, se – ed è un grande se – la Cina legalizza gli ICO, Neo può essere il grande uomo sul blocco?

A mio parere, la Cina aprirà presto lo sviluppo di blockchain. La Cina in questo momento vede l’opportunità di essere un leader politico ed economico globale. Già con il più grande PIL del mondo, la Cina non ha paura di adattarsi ed evolvere a vantaggio della propria economia.

La loro dedizione all’energia rinnovabile lo dimostra. La Cina non era certamente nota per la sua compatibilità ambientale; ma hanno riconosciuto che il mondo si stava muovendo in quella direzione; hanno riconosciuto i benefici che ha offerto; e hanno riconosciuto l’enorme potenziale se potevano guidare il branco. E adesso? La Cina è il principale investitore nelle energie rinnovabili.

Inoltre, la struttura politica della Cina significa che lo sviluppo può avvenire velocemente. Possono evolversi rapidamente e guidare gli sforzi mondiali di energie rinnovabili perché sono uno stato monopartitico. Non esiste alcun equilibrio di potere e necessità di appellarsi a una base di votanti divisa che rallenta lo sviluppo come in America.

La Cina sa che la blockchain sarà straordinariamente dirompente. Lo hanno dimostrato quando hanno pubblicato il loro piano blockchain quinquennale. La Cina ha vietato gli scambi e gli ICO perché riconoscono il potenziale della blockchain.

Se non capissero il suo significato, non l’avrebbero mai bandito. L’hanno bandito perché vogliono controllarlo; perché lo controlleranno. L’hanno bandito per flettere i muscoli, stabilire il loro potere e dare loro il tempo di formulare un piano per come e quando andranno avanti. È molto difficile influenzare le cose quando è arrivata l’adozione; è molto più facile imporre restrizioni iniziali e modellare la direzione dell’interruzione.

Quando avranno il loro piano, diventeranno probabilmente il principale paese al mondo nella tecnologia blockchain. E con la capacità di un rapido sviluppo economico, quando la Cina apre gli ICO e lo sviluppo blockchain … attenzione.

La domanda quindi è: cosa utilizzerà la Cina? È possibile che progettino i propri servizi blockchain governativi, ma penso che ciò sia incredibilmente improbabile. La Cina è integrata con i social media, non vietandoli o creando la propria piattaforma.

Invece, si sono integrati mettendo al bando selettivo i social media occidentali e dirigendo il mercato cinese a Tencent: in cambio, Tencent impiega lavoratori comunisti, rimane conforme alle normative e mantiene la censura del partito.

E ora, Tencent è più grande di Facebook. Quindi, credo che la Cina entrerà a far parte del mondo blockchain integrandosi con una piattaforma già presente; uno con la volontà di lavorare con il governo cinese; uno con un focus e una struttura che supporterà la conformità del governo. NEO e OnChain si adattano a quella muffa.

Il loro lavoro e le partnership in Cina, lo sviluppo e la dedizione della NEO alla conformità e la loro intelligente economia immaginata mi danno la sicurezza che quando verrà il giorno, NEO potrebbe essere la piattaforma della Cina.

Riconoscere che questa è la mia opinione personale. Nulla è garantito, specialmente nello spazio criptato. Tutto ciò che possiamo fare è formulare un’ipotesi e fornire una forte argomentazione di supporto; Spero di averlo fatto almeno.

Sommario

In definitiva, se dovessi categorizzare NEO ed Ethereum in poche parole, direi che NEO è Ethereum ma con uno scopo specifico: consentire un’economia intelligente. Ethereum è solo una piattaforma per abilitare l’imprenditorialità, l’innovazione e lo sviluppo: la direzione da seguire spetta a coloro che si fondano su Ethereum. NEO ha una direzione; sta plasmando la sua piattaforma con un obiettivo in mente.

Sì, NEO ha alcuni vantaggi definiti su Ethereum, ma come ho detto, Ethereum probabilmente ridimensionerà per colmare il divario man mano che la piattaforma acquisisce adozione.

Il vero valore di NEO sta nella sua dedizione verso il montaggio dello stampo per una piattaforma di economia intelligente e conforme alle normative. Lo stanno facendo; ora la Cina ha solo bisogno di prendere nota.

Disclaimer: Ho investito sia in Ethereum che NEO. Questo non è un consiglio di investimento, solo la mia opinione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *